Glamour & Paillettes

Glamour & Paillettes

“Come ci si sente ad essere la donna più bella del mondo?”

Viene chiesto a Joan (Jessica Lange) nella serie “The Freud” per via del suo abito in paillettes, che ha sdoganato dalle occasioni più glamour, facendole brillare ancora di più alla luce del giorno. 

Portate per la prima volta, si presuppone, dai faraoni, i quali sarcofagi erano rivestiti da questi misteriosi dischetti metallici luminosi. Le paillettes arrivano fino a noi attraverso un intenso viaggio nella storia, così luccicanti da far venire voglia di sognare, divengono simbolo di look preziosi e femminili.

Negli anni Venti vengono portati dalle ballerine sensuali dell’epoca e sugli abiti da sera delle signore, fino agli anni Sessanta quando diventano di uso comune, ma è negli anni Settanta che i lustrini conoscono il loro apice, portate da divi della musica e del cinema. 

Marchio di fabbrica di Paco Rabanne, “il metallurgico della moda” così definito da Coco Chanel, hanno presto contaminato le collezioni di altri stilisti, tra i massimalisti italiani come Dolce&Gabbana, Moschino e Gianni Versace, che ha “sciolto” le paillettes creando un tessuto morbido ma ugualmente luminoso e magnifico, tornato in voga negli ultimi anni, dalle passerelle ai negozi.

Puoi far diventare le paillettes protagoniste del tuo look, su una gonna, un pantalone, un abito o un top, abbinandolo poi ad altri capi basic come una semplice maglietta bianca oppure a dei capi over e dal taglio maschile per ottenere, per contro, un effetto ancora più femminile. 

Non puoi non provarle nel modo più semplice ma d’impatto che conosco: un look monocromatico. Quasi sottovalutato, l’effetto è quello di un aspetto curato, ma con quel qualcosa in più che lo rende unico.

Le paillettes diventano super chic su una borsa (ancora di più se una Baguette) per rendere scintillante ogni tuo outfit, un accessorio molto furbo dal momento in cui puoi abbinarlo su tutto usandola per spezzare anche un mood più serio. 

D’altronde, se è vero che le paillettes “fanno subito festa” e le feste fanno subito spensieratezza e glamour, perché non portarne un po’ con sé ogni giorno?